Confiscati beni all'imprenditore Tito Liuzzo

Beni per un valore di 2,5 milioni di euro sono stati confiscati dai finanzieri del Comando provinciale di Reggio Calabria all'imprenditore Giuseppe Stefano Tito Liuzzo, già sorvegliato speciale di Ps, ritenuto appartenente alla cosca di 'ndrangheta Rosmini, egemone nei quartieri Modena, Ciccarello e

Condividi: