«Dite a suo figlio chi era Massimiliano Carbone»

Il dolore più irredimibile, quello di sopravvivere a un figlio morto ammazzato, la rabbia più profonda, quella di non aver mai visto i colpevoli in carcere. Di Massimiliano Carbone, imprenditore ucciso a soli trent’anni sotto casa con un colpo di fucile, a Locri tutti sapevano e sanno tutto quello c

Condividi: